Seleziona una pagina

L’ Eco Design è un nuovo concept Moderno che si basa sulla sostenibilità delle architetture, anche a livello urbanistico, e dei complementi d’arredo esterno.

Ogni giorno vengono prodotti, a livello mondiale, milioni di rifiuti, la maggior parte dei quali non vengono smaltiti opportunatamente per non parlare degli scarti tossici che non possono essere in alcun modo eliminati. +

Questi rifiuti creano quotidianamente danni ambientali notevoli, basti pensare all’isola polimerica nata al centro del Pacifico a causa delle correnti marine che trasportano tutti i rifiuti plastici presenti in mare nel “Giro”, punto in cui confluiscono tutte le correnti dell’oceano.

Il materiale plastico che costituisce il terreno dell’isola ammonta all’incirca a 100 milioni di tonnellate. Come fare per salvaguardare l’ambiente?

Design ecosostenibile

L’enorme impatto ambientale generato dai prodotti d’uso comune e dalle costruzioni architettoniche ha determinato la necessità di varare normative a livello mondiale per la salvaguardia dell’ambiente.

Ciò ha fatto si che sia nel campo del design sia in quello architettonico e urbanistico la scelta dei materiali e delle tecnologie venga effettuata all’insegna della piena sostenibilità ambientale.

Proprio da questi tre settori è nata l’idea dell’ eco design, il cui fine ultimo è quello di limitare i danni causati dai prodotti e dalle costruzioni realizzate industrialmente. Per raggiungere questo obiettivo è necessario che al momento della progettazione vengano effettuate scelte ponderate per quanto riguarda i materiali.

Materiali sostenibili e duraturi

Al giorno d’oggi l’uomo ha a disposizione numerosi tipi di materiali (naturali, artificiali e semi-artificiali), numerosi dei quali garantiscono un impatto ambientale minimo se non totalmente nullo. Numerosi artisti stanno sperimentando l’uso di materiali completamente naturali per eliminare il problema dell’inquinamento.

Tra essi troviamo Shigeru Ban, designer e architetto giapponese che realizza case in cartone riciclato opportunamente trattato per essere conforme alle normative architettoniche, e Gaetano Pesce, noto designer che sta sperimentando l’uso di materiali polimerici come la gomma riciclata per costruzioni architettoniche.

La sostenibilità di un prodotto è misurata anche in base alla durabilità dei materiali che lo compongono in quanto una loro resistenza elevata permette un uso prolungato e implica quindi un impatto ambientale minore.

Per quanto riguarda i designer, essi devono tener conto, al momento dell’ideazione di un prodotto, del suo intero ciclo di vita; devono infatti pensare anche al suo smaltimento o, preferibilmente, al suo riciclo o riuso. Riciclare o riusare materiali riciclabili evita che la loro dismissione possa danneggiare l’ambiente.

Related Post