Seleziona una pagina

Design per la vita quotidiana. Serialità, funzionalità ed estetica sono le parole chiave di uno dei settori industriali maggiormente attivi in questi tempi, l’Industrial Design.

Disegno Industriale

Con il termine italiano “Disegno Industriale” si fa riferimento all’industrial design, un settore di progettazione a livello industriale il cui obiettivo è quello di creare prodotti all’insegna della funzionalità e dell’estetica.

Bisogna precisare che con il termine “estetica” non si intende necessariamente il bello artistico, infatti in questo campo esso indica la perfetta unione di forma e funzionalità; design è quindi ciò che deriva dall’incontro e dall’armonizzazione di arte e tecnica.

Gli oggetti di design, per esser ritenuti tali, devono essere necessariamente altamente performanti e funzionali, il loro modo d’uso deve risultare chiaro a colpo d’occhio senza bisogno di ulteriori istruzioni, ed essi devono essere, inoltre, riproducibili in serie. Un oggetto che funziona male, poco pratico o difficile da usare non è considerato un prodotto di design.

Dalla culla alla tomba

La figura che lavora in questo campo professionale è il designer, che per riuscire nella sua professione deve avere ottime capacità di osservazione e di intuizione.

Molto spesso, infatti, ognuno di noi si imbatte in problemi della vita quotidiana che potrebbero essere facilmente risolti se si prestasse la giusta attenzione alle cose, questo è ciò che fa un designer di successo.

Egli deve riuscire a trovare una soluzione ai bisogni della società per migliorare la qualità della vita della comunità, molto importante per raggiungere questo scopo è il non farsi influenzare dalla mentalità industriale che spesso richiede la creazione di bisogni fittizi per motivi meramente lucrosi.

La creazione di un prodotto comprende diverse fasi che vanno dall’ideazione di un oggetto alla sua dismissione passando per l’intero ciclo di vita dello stesso, il designer deve quindi preoccuparsi della progettazione di un prodotto “dalla culla alla tomba”.

Il miglior procedimento che ogni buon designer utilizza per la creazione di un oggetto è raccolto nel metodo Munari che illustra i diversi step da seguire per trovare la soluzione migliore al problema da risolvere.

Related Post