Vincitori 2008 Mini Design Award

I Vincitori del MINI Design Award 2008

VINCITORE PRIMO PREMIO EDIZIONE 2008

waterwheelgate“Waterwheelgate”
di GIACOMO SANNA e ALESSANDRA SCARDAONI

 

In “Waterwheelgate” l’acqua è valorizzata come risorsa naturale capace di generare energia pulita. La piattaforma offre nuovo spazio alla città dove promuovere un’esperienza estetica, ludica e didattica per il cittadino stimolandone il coinvolgimento sul tema dell’acqua e della sostenibilità.

 

 

 

 

VINCITORE SECONDO PREMIO EDIZIONE 2008

pensaci-due-volte“Pensaci due volte”
di EDOARDO PERRI

 

L’autore immagina un rubinetto per le fontanelle della città che possa dare valore alla coscienza collettiva e al senso di responsabilità dei cittadini. Un raccordo a gomito unisce due rubinetti in ottone con il risultato di farne uno unico con due maniglie a farfalla. Due sono le valvole da aprire in successione per sottolineare che l’acqua non va sprecata, ma va usata con giudizio.

 

 

 

 

 

VINCITORE TERZO PREMIO EDIZIONE 2008

Fontanella“Fontanella”
di MASSIMO GATTEL

 

Il progetto si ispira al gesto di strizzare un tessuto bagnato. La torsione necessaria per ottenere l’acqua dalla “Fontanella” ci ricorda che stiamo usando una risorsa che non è infinita. Un chiaro invito a esserne più consapevoli.

 

 

 

 

 

MENZIONE SPECIALE EDIZIONE 2008

sete“Sete”
di MARCO VAONA

 

Il bicchiere invita a riflettere sul fatto che oltre un miliardo di persone nel mondo non ha accesso all’acqua potabile. La sua forma trasmette intuitivamente l’idea di disequilibrio tra le varie zone del mondo nella disponibilità di risorse idriche. Il concetto è sottolineato dalla suddivisione in fasce orizzontali, che corrispondono ognuna a una zona del mondo, disposte in modo crescente secondo la disponibilità d’acqua per abitante.

 

 

 

VINCITORE SEZIONE ONLINE 2008

roma-fountains map“Roma fountains map”
di EMANUELE PIZZOLORUSSO

 

Il progetto è una mappa del centro di Roma stampata su un imballaggio morbido multistrato simile a una borraccia. Sulla mappa-borraccia, da distribuire vuota nei numerosi tourist point della città, sono segnalate tutte le fontane con acqua potabile del centro dove poter bere e rifornirsi d’acqua.