“poliPALO” di Antigone Acconci con Riccardo Bastiani

poli paloCon un elemento universale adattabile ai vari tipi di pali di diametro e geometria differenti si dotano i marciapiedi di quei mini servizi, in parte già presenti in modo scoordinato e randomico, attraverso un unico segno, un unico linguaggio.

Il poliPalo può infatti ospitare cestini, spegnisigarette, fioriere, informazioni e funziona al contempo anche da rastrelliera e seduta-appoggio.

Il poliPalo è producibile attraverso operazioni di riciclo dell’alluminio recuperato dai cerchioni o del ferro ri-fuso delle carrozzerie delle auto inquinanti rottamate che spariscono dalle città per ritornarvi sotto nuova forma, dalla parte del pedone.